Cerca
  • Virtual Teleselling

Sei anche tu tra le donne escluse da questa fase 2?

“Vuole sposarsi?” “Ha intenzione di avere figli? " “Quanti figli ha? ” “Con chi sono ora?” Queste sono solo alcune delle domande a cui le donne sono costretta a rispondere quando sostengono un colloquio di lavoro. Domande mai fatte agli uomini.

Si chiama colloquio differenziato, ed è una forma di discriminazione, sempre più diffusa nel nostro paese, che rende ancora più difficoltoso l'accesso delle donne al mercato del lavoro. In Italia il tasso di occupazione delle donne arriva a stento al 50% e il 27% lascia il lavoro dopo il primo figlio. Uno scenario discriminatorio che a causa coronavirus peggiorerà decisamente: il 72 per cento dei 2,7 milioni di lavoratori tornati al lavoro il 4 maggio sono uomini. Questa disparità nasce dalla natura della attività lavorative riprese: attività manifatturiere e delle costruzioni, tipicamente a prevalenza maschile, rileva uno studio pubblicato sulla Voce. Nel commercio al dettaglio, l’impiego è spesso femminile e l'apertura è fissata per il 18 maggio, ancora più lunga invece - inizio giugno - l’attesa per ristoranti, bar e cura della persona. Già nelle settimane passate diversi sociologi avevano fatto notare come il blocco delle attività lavorative potesse avere l’occupazione femminile come prima vittima. E la situazione sembra essere destinata a peggiorare.

Con le scuole chiuse, bonus babysitter e estensione del congedo parentale, sembrano essere utili ad evitare che le donne siano obbligate a restare a casa con i figli solo per un certo periodo.


E quindi l'Italia del 4 maggio riparte, si esce dal lockdown e si varca la porta di casa per ritrovarsi in un paese indietro di mezzo secolo. Gli uomini a lavoro e le donne a casa.

Perché se no chi si prende cura dei figli visto che le scuole e i centri estivi sono chiusi, e i nonni vanno ancora tutelati che non si sa mai?


Le mamme, ovviamente.


Del resto, quale mamma lascerebbe i propri bambini con una baby sitter in tempi come questi?

E poi, volendo essere pignoli, stando alle attuali norme di distanziamento sociale ancora non è chiamare la baby sitter quindi, che senso ha il bonus OGGI?

Nessuno, questa è la verità.

Ed ecco che si torna indietro nel tempo

A partire dal 4 maggio si prevede un picco di licenziamenti altissimi tra le donne, e non è giusto. Non è giusto che, ancora una volta, la donna debba sacrificare la sua carriera a favore della famiglia. Ma soprattutto non è giusto che le donne debbano scegliere tra l'esser donne ed essere mamma. Alcune aziende hanno messo a disposizione dei genitori la possibilità di lavorare in smart working, ma solo alcune aziende. E agli altri genitori chi ci pensa? E resta l'oggettiva verità che alcuni lavori NON possono – per la loro natura – essere svolti in smart working Una commessa può lavorare da casa? Direi di no. O meglio, ni.. Una normale commessa no, ma una alla quale viene fornita la giusta formazione può, certo che può. Una commessa formata in maniera professionale può diventare un'ottima venditrice! Tutti quelli che lavorano con il pubblico sono dei venditori, e anche chi semplicemente ha talento nel far valere il proprio pensiero durante una discussione a suo modo vende: le sue ragioni sono il prodotto e l'altra persona è il cliente.

La vendita fa parte della nostra vita di tutti i giorni, solo che nessuno ve l'aveva fatto notare prima d'ora.

E proprio la vendita e/o il tuo talento naturale nella vendita è la soluzione a tutti i problemi che ti stanno tenendo sveglia la notte in questo periodo!

Grazie alla nostra “virtual formazione”, siamo in grado di trasformarti in una venditrice esperta, anche se non hai esperienza come operatore/operatrice telefonica. Seguendo i nostri webinar potrai perfezionare le tue conoscenze o accrescere il tuo talento imparando i segreti della vendita, come gestire correttamente una telefonata e tanti altri trucchi del mestiere, che ti permetteranno di guadagnare restando a casa insieme ai tuoi figli!

Con Virtual Teleselling potrai essere donna in carriera, mamma e moglie allo stesso tempo!

Ti servono soltanto un pc, una connessione internet e tre ore e trenta al giorno "libere"

A formarti per far si che tu inizi a guadagnare fin dal primo mese ci pensiamo noi!


Compila il questionario che trovi cliccando sul link!


Con Virtual Teleselling lavorare da casa è semplice! Compila il questionario

23 visualizzazioni0 commenti